Pena di morte in Usa: 2 esecuzioni in Georgia e Missouri

pena-di-morte

 

10 dic. – Due esecuzioni avvenute nella notte italiana in Georgia e Missouri sono le ultime due programmate per quest’anno negli Stati Uniti: arriva dunque a 35 il bilancio totale delle esecuzioni in Usa, in leggero declino rispetto al 2013, secondo i dati del Centro di informazione sulla pena capitale, che un anno fa ne ha contate 39.

Il primo condannato, Robert Wayne Holsey, 49 anni, era un afroamericano che e’ stato giustiziato in Georgia per l’assassinio di un poliziotto bianco: dopo quattro ore di attesa per gli ultimi appelli dinanzi alla Corte Suprema, Holsey e’ stato dichiarato morto tramite un’iniezione letale alle 22:51 ora locale. La difesa dell’afroamericano ha insistito fino all’ultimo che Holsey era stato malamente difeso da un avvocato bianco, “alcolista cronico”, che aveva pronunciato insulti razziali contro vicini neri e che era stato arrestato per frode subito dopo la sentenza di condanna alla pena capitale del suo assistito.

La seconda esecuzione e’ stata quella di Paul Goodwin, 48 anni, i cui avvocati sostenevano che soffrisse di un ritardo mentale: e’ stato giustiziato a Bonne Terre, in Missouri, per aver ucciso a martellate, nel 1998, una vedova vicina di casa 63enne, che tento’ anche di violentare. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -