Censis: in Italia periferie italiane degradate a rischio “banlieue”

banlieu

 

5 dic – Il degrado delle periferie italiane non può più essere ridotto a semplice eccezione alla regola del “buon vivere”. Lo afferma il Censis nel suo 48esimo Rapporto evocando il rischio per le nostre città di un effetto “banlieue”, ovvero di disordini simili a quelli avvenuti nelle periferie parigine.

“Per un paese come l’Italia – spiega il Censis – che ha fatto della coesione sociale un valore centrale e che si è spesso ritenuto indenne dai rischi connessi alle fratture sociali che si ritrovano nella banlieue parigine o nei quartieri degradati della inner London, le problmaticità incancrenite di alcune zone ad elevatissimo degrado non possono essere ridotte a una semplice eccezione alla regola del ‘buon vivere'”. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -