L’Italia muore, Napolitano pensa agli immigrati

naposs7 magg – In relazione al tema immigrazione, la presidenza italiana della Ue ”è determinata a conseguire l’obiettivo della Macro-regione adriatico-ionica, e si adopererà affinché l’Europa possa dare risposte concrete e convincenti alle aspettative delle popolazioni della sponda sud del Mediterraneo, crocevia vitale per la costruzione europea”.

Di fronte “alla drammatica sfida delle migrazioni, è oggi indispensabile un maggiore sforzo collettivo e solidale da parte dell’Unione Europea, non solo per garantire la sicurezza delle nostre frontiere marittime, ma soprattutto per far sì che non abbiano più a ripetersi tragedie come quella di Lampedusa“.

E’ la dichiarazione che il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fatto nel corso del brindisi in occasione del pranzo di Stato in onore del Presidente della Repubblica di Slovenia, Borut Pahor. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “L’Italia muore, Napolitano pensa agli immigrati”

  1. Non ho niente cotro gli immigrati onesti che lavorano e contribuiscono allo sviluppo della società. Sono contro l’immigrazione non controllata, perché l’Italia non è una spugna che può assorbire tutti. Il Presidente della Repubblica fa bene ad occuparsi anche di loro, però prima ci sono gli italiani

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -