Ucraina: filo-russi prendono il controllo a Donetsk e Lugansk

Oleksander Turchinov

Oleksander Turchinov

30 apr. – Il presidente ucraino Oleksander Turchinov ha ammesso che le forze governative hanno perso il controllo delle regioni di Donestk e Lugansk, dove le milizie filo-russe hanno occupato numerosi edifici pubblici. “Sono assolutamente impotenti anche perche’ alcune unita’ collaborano con i terroristi” (così vengono chiamati i filo-russi), ha affermato il presidente abusivo Turchinov. “E’ difficile ammetterlo ma e’ cosi’. La grande maggioranza dei membri dei corpi di sicurezza nell’est non e’ capace di compiere il proprio dovere di difendere i nostri cittadini”, ha aggiunto il presidente.

L’esercito ucraino e’ in stato di “massima allerta da combattimento” contro una possibile invasione delle truppe russe ammassate al confine. “Le nostre forze armate sono in stato di massima allerta da combattimento. La minaccia che la Russia cominci una guerra contro l’Ucraina e’ reale”, ha affermato il presidente. Turchinov ha aggiunto che in questo momento la priorita’ del suo governo e’ “prevenire l’espansione del terrorismo dalle regioni di Donetsk e Lugansk ad altre regioni del Paese”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -