Fisco: parte lo ‘spesometro’, controlli per acquisti sopra i 3.600 euro

spesometro22 apr – Scatta oggi la prima scadenza del cosiddetto ‘spesometro’, lo strumento dell’Agenzia delle entrate che chiederà conto ai contribuenti delle spese come gioielli, automobili e altri prodotti di lusso. Il Fisco valuterà nei prossimi giorni se chi ha acquistato un bene se lo poteva effettivamente permettere in base al reddito dichiarato.

Oggi la scadenza riguarda chi effettua la liquidazione mensile a fini Iva, mentre il 30 aprile a girare la “comunicazione telematica” all’Agenzia delle entrate saranno gli intermediari finanziari attraverso i quali viene effettuata la spesa dal consumatore. Gli accertamenti, si legge in una comunicazione del Fisco, saranno sulle “cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese e ricevute nel 2013” e “per le sole cessioni di beni e prestazioni di servizi rese e ricevute nel 2013 per le quali non sussiste l’obbligo di emissione della fattura, la comunicazione telematica deve essere effettuata qualora l’importo unitario dell’operazione” sia pari o superiore a 3.600 euro al lordo dell’Iva. tiscali



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -