Immigrati: 1.219 arrivi in Sicilia in 24 ore, e’ emergenza

sbarchii0Palermo, 21 apr. – Soccorsi e sbarchi di immigrati senza tregua, in Sicilia. Nelle ultime 24 ore sono 1219 gli stranieri tratti in salvo fatti approdare sulle coste della regione. Ieri 828 sono sbarcati a Pozzallo, in provincia di Ragusa, grazie alle unita’ della Marina militare.

Oltre 300 migranti sono stati salvati nel corso della notte dalla nave San Giorgio, l’ammiraglia del dispositivo Mare Nostrum, a 50 miglia a sud di Lampedusa. Il barcone era stato avvistato nel tardo pomeriggio di ieri da un elicottero della marina, in perlustrazione sul canale di Sicilia,che ha segnalato immediatamente la posizione. I migranti, 254 uomini, 62 donne e 5 bambini, sono stati trasferiti nel corso della notte sulla San Giorgio che sta ora dirigendosi verso il porto di Augusta.

Le strutture della provincia di Ragusa sono in piena emergenza. Intanto prosegue il pattugliamento del Mediterraneo, considerato che il bel tempo favorisce le traversate delle ‘carrette del mare’.

“Le strutture sono ormai al collasso. Il nostro centro può ospitare 180 immigrati e ne abbiamo ‘dentro’ 284 – dice all’Adnkronos il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna – Alle istituzioni chiediamo il massimo supporto per cercare di gestire al meglio una situazione che rischia di peggiorare e diventare insostenibile con l’arrivo dei mesi estivi”.
Mentre su Facebook il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, chiede lo stop a ‘Mare Nostrum’. “Emergenza sbarchi in Sicilia, 1.219 arrivi in 24 ore – scrive Salvini – La proposta della Lega in Parlamento: sospendere subito l’operazione Mare Nostrum, 300.000 euro al giorno spesi dagli italiani per aiutare gli scafisti e incentivare l’invasione”.


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -