Renzi: perdiamo 1000 posti di lavoro al giorno, la ripresa non è sufficiente

renzie1 apr. – Quello sulla disoccupazione “E’un dato sconvolgente, perdiamo mille posti di lavoro al giorno e, anche se ci sono segnali di ripresa, non e’ ancora sufficiente“. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, arrivando all’Ambasciata italiana a Londra dove incontrera’ l’ambasciatore Pasquale Terracciano. Per il presidente del Consiglio, quello della perdita dei posti di lavoro “e’ il problema” principale del Paese.

“Venendo qui – ha aggiunto Renzi – vedevo i dati sulla disoccupazione, complessivi in questo caso, inglesi e italiani degli ultimi tre anni. Nel 2011 partivamo entrambi dall’8%. Loro adesso stanno al 7,6 noi dodici e rotti”. Per quel che riguarda la disoccupazione giovanile, invece, ha aggiunto il premier, “noi partivamo due anni fa dal 29, loro dal 21%, loro sono rimasti al 21. Noi siamo al 42,3%”.

“La voglia di correre non nasce da un bisogno personale, ma dalla necessita’ di dare risposte al Paese”.”Sono convinto che l’Italia puo’ ripartire, pero’ c’e’ bisogno di correre e di non perdere neanche un minuto” ha detto il presidente del Consiglio. Renzi ha citato, a questo proposito, il piano per il lavoro e i piano di semplificazione della pubblica amministrazione quali elementi indispensabili per “creare quel contesto adatto a fare in modo che il Paese riparta”.

Quanto all’ipotesi di elezioni anticipate in caso di fallimento dei suoi obiettivi Renzi ha tagliato corto. “Parliamo di cose serie…”.



   

 

 

1 Commento per “Renzi: perdiamo 1000 posti di lavoro al giorno, la ripresa non è sufficiente”

  1. Perdiamo mille posti di lavoro al giorno e ci riempiamo di stranieri morti di fame… mi sembra logico!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -