Dario Fo in crisi mistica per pubblicizzare il suo spettacolo

fo1 apr – “Bergoglio ha conquistato anche me? Sì, mi meraviglia il coraggio che ha. Lo capisci anche da certi gesti… Prima di lui, nessuno ha avuto il coraggio di chiamarsi con quel nome perché significava ammettere che la Chiesa non può andare avanti così”. E’ quanto confessa il premio Nobel Dario Fo, intervistato dal settimanale ‘Oggi’, in edicola da domani.

“Francesco -sottolinea Fo- era un santo scomodo, diceva di non aver mai fatto un miracolo e denunciava il modo in cui la Chiesa viveva, il rapporto con le ricchezze contrario alla parola di Cristo, con i preti preoccupati a farsi case, palazzi e donne”.

“Se il Papa venisse a vedere il mio spettacolo -prosegue Fo- credo che gli piacerebbe moltissimo. Perché quello che lui dice ogni giorno, io lo racconto con il linguaggio antico di San Francesco. O meglio, è il Papa che si ispira al santo. Ma attenzione, si ispira a quello vero, provocatorio, coraggioso, poi censurato dalla Chiesa nel 1260, col Capitolo di Narbonne”.



   

 

 

1 Commento per “Dario Fo in crisi mistica per pubblicizzare il suo spettacolo”

  1. Caro Dario, sei bravo ma… Sei invecchiato. È fisiologico? Può darsi, anche se ci sono certi vecchi leoni che paiono non demordere mai. Dov’è andata la tua antica grinta, quella del Mistero Buffo? Adesso basta che un papa snocciola due parole edulcorate di pauperismo, anche se la struttura rimane poi sempre quella vecchia, coi vecchi vizi, privilegi e tutto e tu solo per questo mi cadi in ginocchio? Ma dài…

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -