Siria: uccisi ad Aleppo 4 britannici arruolati dai jihadisti

Condividi

 

jihad

21 nov – Quattro cittadini britannici sono rimasti uccisi in Siria lo scorso agosto, partecipando a combattimenti al fianco dei guerriglieri legati ad al Qaida. Lo riferisce l’agenzia ufficiale Sana, precisando che ”tre degli uomini, tutti originari di Londra, hanno perso la vita ad agosto”, in occasione di un attacco del loro gruppo alle forze fedeli al presidente Bashar al Assad ad Aleppo, mentre il quarto uomo ”e’ morto due settimane dopo mentre tentava di tendere un’imboscata a una posizione nemica”.

L’agenzia Sana ha sottolineato che i quattro britannici uccisi ”facevano parte di un gruppo di jihadisti che hanno combattuto unendosi a un altro gruppo di venti connazionali nei ranghi del fronte al Nusra”, alleato con al Qaida. L’agenzia di intelligence britannica Mi5, stima che ”tra i 200 e i 300 giovani britannici” abbiano raggiunto la Siria per combattere e temono ”attivita’ di proselitismo in grado di convincere nuove reclute per la loro causa, sia all’estero sia in territorio britannico’‘. (fonte AFP).

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -