Bici e cellulari rubati in Italia, ritrovati in Romania

cell29 sett  – BIBIONE – Le biciclette del litorale finivano in Romania. Duro colpo alla delinquenza che ha fatto dei furti di biciclette un vero business. La Polizia locale con i colleghi romeni ha messo fine ad uno dei veri traffici di bici che, rubate a Bibione e probabilmente anche nelle spiagge limitrofe, venivano poi trasferite a migliaia di chilometri in Romania per il mercato locale.

Le indagini sono partite da un controllo su un furgone rumeno che si aggirava spesso per Bibione durante l’estate, la Polizia locale bibionese ha chiesto al colleghi rumeni di controllare l’abitazione del proprietario del mezzo. I sospetti si sono rivelati fondati, tant’è che la polizia rumena ha ritrovato decine di biciclette ed alcuni cellulari. Da un confronto con le denunce sporte al Comando di Bibione, alcune biciclette rubate a Bibione sono proprio quelle ritrovate in casa del cittadino rumeno. Per D.L., 35enne, è scattata la denuncia sia da parte della polizia romena che da parte del Comando di polizia locale di Bibione.

gazzettino



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -