Siria; foto di bambini messi sotto ghiaccio giorni prima, per preparare la messinscena

bamb

26 ago – Ecco un documento agghicciante. I bambini messi sotto ghiaccio per conservarne i corpi per almeno due giorni. Queste piccole vittime innocenti erano stati uccise col gas dai mercenari atlantisti in luoghi diversi. Dovevano poi essre radunati nel luogo della sceneggiata e sembrare uccisi da poco. Per conservarne i corpi, con quelle alte temperature, sono stati messi sotto ghiaccio.

Ricordiamo che le prime immagini del massacro hanno cominciato a circolare il giorno 20, quando il massacro dovrebbe essere avvenuto, secondo questi delinquenti, il giorno 21. Per cui le foto erano disponibili un giorno prima dei fatti…. informare.over-blog.it

siria2



   

 

 

5 Commenti per “Siria; foto di bambini messi sotto ghiaccio giorni prima, per preparare la messinscena”

  1. Sono una Mamma di un bimbo di sei anni e vedere un immagine cosi ……….. suscita in me tanta rabbia e voglia di fare qualcosa contro queste belve .Sono cresciuta in Germania una Nazione che si è macchiata di Nazismo e ancora oggi cerca di ripulirsene , vedere oggi delle anime innocenti senza nessuna colpa ridotti così, ricorda i campi di concentramento .Oggi siamo nel 2013 e cosa è cambiato ? Pensiamo che il mondo sia cambiato ,ci preoccupiamo della politica ,ci occupiamo di tecnologia di ultima generazione ,ma se questo orrore ancora esiste e si lascia accadere non è cambiato nulla.

    • Signora, purtroppo non è politica questa, come si legge dall’articolo è la messa in scena dei rivoluzionari, che cercano di muovere l’opinione pubblica occidentale dalla loro parte. Il regime siriano si è macchiato di gravi crimini, ma questo atteggiamento subdolo è principalmente sostenuto dell’occidente e dall’aria saudita. Solo la Germania recentemente si è opposta a sostenere quei criminali opponendosi ad un intervento bellico in Siria!

  2. Patrizia questi morti non sono stati fatti dall’esotico governo siriano, ma dai ribelli mercenari pagati dalla NATO, che è un’alleanza di cui anche la nostra Italia fa parte!

  3. brutta vederla così e anzitutto se si tratta di bambini (anche se fatto apposta per l’opinione pubblica che siamo noi) ma ogni guerra è organizzata e appoggiata per interessi e per far dimenticare quella precedente, e le reali necessità di casa nostra, anni fa le guerre/rivoluzioni passavano col tempo e le canzoni, ora col web te lo sparano mentre pranzi o ceni (tecnica anche quella) in Egitto spostavano i corpi di piazza in piazza per fare in modo che le tv riprendessero sempre gente morta. Io spero finisca, ma se sono cresciuto con il Vietnam e Nasser mi sa che i ns. figli tra vent’anni commenteranno su FB la Siria e primavera araba.

  4. la diplomazia a quanto pare nel 2013 non è neppure presa in considerazione. Il pretesto di tutto ciò è creare una nuova guerra e tutto in favore di quell’America, fatta di cose marce da gettare nell’inceneritore.
    E’ una vergogna ciò che sta succedendo. E’ una vergogna che la stessa situazione avvenuta in Iraq vuole essere riprodotta anche con la siria. Parlo da figlia di un ex giornalista di guerra. E’ una vergogna. E’ un fatto per cui molti dovrebbero sotterrarsi.
    Il mondo e la vita degli uomini si è ridotta ad un businnes nelle mani delle superpotenze e dei vari servizi segreti.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -