Maria Falcone: Borsellino le disse ”Sto scoprendo cose importantissime, che tangentopoli e tangentopoli”

PALERMO, 19 MAG – ”Sta ai magistrati dire se ci fu convergenza di interessi” tra mafia e Stato nella strage di Capaci, ma quell’attentato fu realizzato ”con una dirompenza impressionante, quindi mi convinco che ci fossero gia’ le basi, per cominciare a creare una possibilita’ di trattativa”.

Lo afferma Maria Falcone, sorella del giudice Giovanni, ricordando che Paolo Borsellino nel trigesimo della morte di Giovanni le disse: ”Sto scoprendo cose importantissime, che tangentopoli e tangentopoli”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -