India, presentate accuse contro i marò: omicidio e associazione per delinquere

18 mag – La polizia speciale del Kerala (SIT) ha presentato oggi nel tribunale di Kollam il ‘chargesheet’ contenente i capi di accusa contro i maro’ Massimiliano Latorre e Salvatore Girone coinvolti nella morte, il 15 febbraio, di due pescatori indiani. Lo riferisce l’edizione online dell’emittente indiana Zee News.

La notizia giunge all’indomani del trasferimento disposto dalle autorita’ locali dei due militari italiani dal carcere di Trivandrum ad un’altra struttura della citta’, la Borstal School di Kochi, indicata dalla delegazione italiana come possibile alternativa alla prigione. Il trasferimento, ha tuttavia precisato la Farnesina, avverra’ non prima di venti giorni.

Secondo l’emittente Ibn-Live il team inquirente, guidato dal commissario di polizia di Kochi, MR Ajith Kumar, ha chiesto il processo di Latorre e Girone in base a quattro sezioni del codice penale: 302 (omicidio); 307 (tentato omicidio); 427 (azioni che hanno comportato danni) e 34 (associazione per delinquere).

Inoltre, nell’elenco delle accuse vi sarebbe anche l’esatta localizzazione del luogo dell’incidente, ovvero all’interno delle 22 miglia dalla costa e quindi nella fascia contigua che consente a uno Stato diritto di controllo sulle navi in transito. La presentazione del ‘chargesheet’ era attesa in giornata, poiche’ domani si concludeva il periodo di 90 giorni previsto dalla legge indiana per la carcerazione preventiva, dopo il quale scattava la possibilita’ della liberta’ dietro cauzione per i due maro’. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -