Rumeno ucciso a Bologna: arrestato sfruttatore albanese

Condividi

 

Svolta di indagine sull’omicidio di Iulian Cojocaru, il muratore romeno di 25 anni ucciso lunedi’ sera a Bologna con una coltellata al cuore. La Ps ha fermato per omicidio Astrit Saraci, albanese di 22 anni ritenuto sfruttatore della prostituzione. Il cerchio si e’ stretto la scorsa notte.

La Procura ha fermato altri tre albanesi per sfruttamento dellla prostituzione. Il muratore romeno e’ stato ucciso per un affronto. La sua unica colpa e’ stata quella di aver ospitato in casa sua due prostitute, una romena e una moldava, gestite dal gruppo di albanesi. Forse si era invaghito di una di loro.

(ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -