Degrado Bologna: rumeni occupano Prati di Caprara

Continua senza sosta l’impegno dei carabinieri nel contrastare l’immigrazione clandestina ed il “degrado” che interessa alcune zone di Bologna dove, in stabili ed aree abbandonate, trovano ricovero e stabile dimora irregolari, pregiudicati e sbandati.

I militari della Stazione Bologna Bertalia, coadiuvati dai colleghi del 5° Battaglione Carabinieri “Emilia Romagna”, hanno effettuato un intervento all’interno di un’area demaniale in disuso, in via Prati di Caprara.

Durante l’operazione sono stati identificati 32 cittadini rumeni (di cui 14 donne), di età compresa tra i 18 e i 40 anni, 17 dei quali pregiudicati, tutti in Italia senza fissa dimora e nullafacenti. Per tutti è scattata una denuncia in stato di libertà per il reato di invasione di terreni ed edifici.

Per il 41enne D.G., il 26enne R.O.I. ed i 23enni S.M. e R.S., tutti pluripregiudicati, se ne è aggiunta un’altra per essersi trattenuti sul territorio nazionale nonostante che su di loro pendesse un provvedimento di allontanamento per cittadini comunitari emesso dall’Autorità di Pubblica Sicurezza.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -