S&P taglia il rating a Regione e comune di Bologna

Condividi

 

Declassate da A+ ad A, bocciate anche Milano, Genova e Sicilia.

Dopo la sforbiciata al rating del debito sovrano dell’Italia Standard and Poor’s ha tagliato anche il ‘voto’ a 11 enti locali, tra cui la Regione Emilia-Romagna e il Comune di Bologna.

L’agenzia internazionale di valutazione dell’affidabilita’ creditizia ha abbassato il rating da A+ ad A, con outlook negativo. Stesso destino anche per i Comuni di Milano e Genova, e per le Regioni Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Umbria.

Rivisto da stabile a negativo l’outlook della città di Torino, mentre resta invariato il rating di lungo termine ad A. S&P ha annunciato inoltre di aver declassato il rating di lungo termine sui titoli emessi dalla regione Umbria con scandenza al 2017, 2018 e 2019, dalla regione Marche con scadenza al 2018 e dalla regione Sicilia con scadenza nel 2016.

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “S&P taglia il rating a Regione e comune di Bologna”

  1. Declassate tutte le zone rosse. Perché non mi sosprende?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -