Firenze: straniero ubriaco fuori controllo, aggrediti soccorritori 118

Firenze – Alcol: ubriaco fuori controllo se la prende con i soccorritori del 118. Mentre i volontari stavano soccorrendo la compagna, che a fine serata aveva accusato un’intossicazione etilica, l’alcol tracannato ha preso il sopravvento e si é avventato contro gli stessi volontari. È successo mercoledì sera nel parco delle Cascine. L’uomo, cittadino ecuadoriano, si è infatti adirato quando uno degli operatori- vedendolo alterato – ha allontanato una bottiglia di birra temendo potesse andare in frantumi. Un gesto che è stato maldigerito dal sudamericano che ha cominciato a strattonarlo in maniera insistente. A questo punto il collega del volontario è intervenuto in suo soccorso venendo a suo volta colpito alla spalla.

A riportare la calma, prima che la situazione potesse capitolare, è stata una volante della polizia. Lievi le lesioni per il volontario, accompagnato all’ospedale di Santa Maria Nuova ne è uscito con una prognosi di 5 giorni. Durante gli accertamenti sulle condizioni di salute del volontario è stato peró interrotto per ore il servizio dell’ambulanza della Fratellanza Militare.

Sulla vicenda è intervenuto anche Niccolò Mancini, presidente della Fratellanza Militare e vicepresidente nazionale ANPAS.

“Un episodio da condannare senza alcuno sconto. Portare aiuto, assistenza e soccorso e trasformarsi in vittime di un’aggressione è qualcosa che deve muovere l’indignazione collettiva. La massima solidarietà ai volontari soccorritori aggrediti ed a tutti gli operatori che si trovano quotidianamente vittime di episodi di questo tipo”.

www.firenzetoday.it

Condividi