Bottigliate, risse, rapine, aggressioni: notte di violenza a Milano

MIlano – Bottigliate, risse, rapine, aggressioni: la folle notte ad alta tensione della Darsena. Mezzanotte e 40, tre feriti sul muretto della Darsena. Una e 20, un ferito all’inizio del Naviglio Pavese. Due minuti dopo, due feriti in via Sambuco. Alle 3.14, dopo un paio di ore di apparente calma, un altro ferito in viale D’Annunzio. Tredici minuti dopo, ancora un altro sul Naviglio. Sono i frame del film fatto di risse, aggressioni, rapine e violenze andato in scena tra sabato e domenica tra i Navigli e la Darsena, luoghi storici della movida milanese.

Il bilancio finale parla di otto persone ferite, tutti giovanissimi tra i 18 e i 22 anni. E tutti con ogni probabilità, stando a quanto appreso da MilanoToday, finiti nel mirino di un branco che potrebbe essersi divertito a passare così la notte.

Il primo allarme è scattato 40 minuti dopo la mezzanotte in Darsena. Lì a farne le spese sono stati tre giovani di 20, 21 e 22 anni. Uno di loro ha raccontato ai carabinieri che lui e gli amici sono stati avvicinati da oltre 15 ragazzi – descritti come nordafricani vestiti con felpe scure – che hanno rubato loro le birre appena aperte. Quando le vittime hanno tentato una reazione, sono state accerchiate e colpite con quelle stesse bottiglie di vetro. La stessa sorte è toccata anche a un testimone che è intervenuto per sedare la lite – che ha causato un fuggi fuggi generale – e si è beccato un fendente. I tre sono finiti al Policlinico in codice verde.

il sindaco progressista

Mentre i carabinieri e gli operatori del 118 prestavano le cure del caso, un ragazzo si è avvicinato ai militari per raccontare che proprio in quegli istanti stava avvenendo una seconda aggressione all’altezza del civico 6 del Naviglio Pavese, davanti a un locale. Anche lì botte a caso e un 18enne in ospedale. Pochi attimi dopo e scena praticamente identica: altri due giovani – 18 e 19 anni – soccorsi in via Sambuco, a meno di 400 metri di distanza: entrambi sono stati portati in Città Studi con ferite da taglio.

Poco dopo le 3, la serie è ricominciata: un’altra aggressione a un 19enne in via D’Annunzio e alle 3.27 ancora un ferito – un 19enne trasportato al San Paolo – sul Naviglio, davanti allo stesso locale dopo essere stato rapinato di una collanina in oro. L’ultima di una notte folle. “

www.milanotoday.it

Condividi