Violenza sessuale su minore, arrestato straniero

I carabinieri della compagnia di Gonzaga (Mantova) hanno catturato Ion Babaianu, 26enne di origine moldava, ricercato a livello internazionale ai fini estradizionali, poiché colpito da ordine di cattura emesso dal tribunale di Cahul (Moldavia) per il reato di violenza sessuale su minori. Ricercato dalla fine del 2018, per evitare la cattura e quindi dover scontare la pena a cui era stato condannato, si è dato alla fuga rifugiandosi in Italia, fino a ieri.

Da quanto ricostruito si sarebbe prima nascosto in l’Emilia Romagna e successivamente in Lombardia, alloggiando con altri connazionali e lavorando in campagna nei raccolti agricoli stagionali. Proprio le indicazioni della Direzione centrale di Roma, frutto dell’attività investigativa, hanno permesso la cattura del giovane che alla vista dei militari non ho opposto resistenza.

Dovrà ora scontare una pena complessiva di 12 anni di reclusione. L’operazione congiunta, condotta dalla Divisione Interpol del servizio per la cooperazione Internazionale di Polizia (Scip), articolazione operativa della Direzione centrale della Polizia criminale guidata dal prefetto Vittorio Rizzi, e dal Comando provinciale dei Carabinieri di Mantova, guidato dal colonnello Antonino Minutoli, “sottolinea la stretta collaborazione operativa esistente fra la Divisione e gli uffici investigativi territoriali”. L’attività di indagine dei carabinieri si concentrerà sul capire se e chi ne abbia potuto favorire la latitanza.  adnkronos

Condividi