Esplosione a Beirut: il Libano multiconfessionale ancora alla prova

Il Medioriente, la crisi libanese e la relazione con il mondo occidentale, ne parliamo con tre ospiti di grande spessore, in ordine di intervento:

– il Generale Marco Bertolini, profondo conoscitore della situazione geopolitica mediorientale, gia’ comandante della Brigata Folgore e del Comando Operativo di Vertice Interforze, responsabile di numerose missioni in Medioriente;

– il Professor Alessandro Meluzzi, riconosciuto psichiatra e criminologo di fede ortodossa dalla considerevole competenza sulle questioni interreligióse mediorientali;

– Fra Emanuel, un frate eremita Libanese cattolico fondatore di un piccolo ordine che, tramite la figura di Maria, sta attirando persone di differenti credi religiosi da tutto il Libano.

Come ascolterete da questo approfondimento che abbiamo registrato fuori dalla sede DOMINUS (quindi scusate l’audio non perfetto), la realtà non é sempre uguale a come viene descritta. In particolare, da questa pillola emerge quanto sia forte la fede cristiana in Libano e quanto – grazie a questa stessa fede – questo piccolo stato possa in realtà rappresentare una roccaforte di salvezza per tutto l’Occidente.

di Federica Picchi

Condividi