Torino, arrestato prete nigeriano “pedigree criminale di tutto punto”

Un prete nigeriano arrestato a Torino. L’uomo, 44 anni, era un pastore evangelico con un pedigree criminale di tutto punto: il coordinatore della chiesa “Montagna di fuoco” di via Pinerolo, scrive La Stampa, era già noto alla polizia e al centro delle attenzioni per i suoi precedenti per rapina, droga e sfruttamento della prostituzione.

Non pago, si dilettava a fare il tassista (ovviamente abusivo) a Porta Palazzo. A questo carniere si aggiungono ora altre accuse: quelle di aver maltrattato e malmenato la moglie (nigeriana anche lei e occupata come domestica): è stata la donna a denunciare il prete-criminale, rivelando che il marito era anche solito intascarsi le offerte chei fedeli devolvano al pastore e alla chiesa. liberoquotidiano.it

Condividi

 

One thought on “Torino, arrestato prete nigeriano “pedigree criminale di tutto punto”

  1. Le chiese evangeliche crescono come funghi in tutta Europa, sarebbe interessante sapere da chi sono finanziate e perchè.

Comments are closed.