M5s al capolinea, Pd assorbirà ciò che ne resta

5 Stelle al capolinea – Il Movimento 5 Stelle non ha mai riscosso la mia simpatia , essendo agli antipodi con una visione della democrazia adeguata alla modernità. Il loro slogan uno vale uno , ricorda la parodia di Orwell del comunismo nella fattoria degli animali , laddove le élite del movimento chiamato animalismo facevano gridare alle pecore “quattro gambe buono, due gambe cattivo”! Poi una volta che le élite stesse impersonate dai maiali acquistavano la posizione eretta lo slogan ad uso delle pecore veniva modificato in “quattro gambe buono, due gambe meglio”!

Ecco i 5 Stelle stanno seguendo la stessa parabola di totale ribaltamento delle proprie origini per motivi di pura salvaguardia del potere e della propria casta dirigente. Tale casta dirigente è passata disinvoltamente dall’abbraccio del leader radicale anti UE Nigel Farage nel cui stesso gruppo a Bruxelles erano i penta stellati delle origini, all’abbraccio spudorato rispetto al loro passato con Ursula Von Der Leyen e Angela Merkel , vale a dire l’esatto opposto di Farage!

Lo stesso in politica interna dove l’alleanza con il PD dai 5 stelle oggetto di storiche orrende e feroci invettive iper giustizialiste e sconfinanti al limite della violenza verbale se non fisica, si appresta a divenire strutturale e definitiva , unitamente e sinergicamente alla fine della regola del limite ai mandati di ciascun eletto e forse persino della mitica piattaforma Rousseau Casaleggio associati ! Tuttavia la domanda nasce spontanea e cioè si può sopravvivere a tanta incoerenza? Credo di no e quindi immagino un lento inesorabile assorbimento da parte del PD di ciò che resta del Movimento 5 Stelle, una sorte paradossale che dovrebbe indurre il Sergente Grillo ad un mega auto vaffa ovviamente in streaming!

Francesco Squillante

Condividi