Giulia Grillo: lascio il M5s perché non si evolve. Poi ci ripensa

“La mia esperienza con il Movimento 5 stelle è al capolinea”. Lo ha detto l’ex ministro della Salute e deputata Giulia Grillo al quotidiano La Stampa. “La verità – ha aggiunto – è che sono molto stanca. Ripeto le stesse cose da mesi, ma vedo sempre delle resistenze al nostro interno che non permettono al Movimento di evolversi”.

(AGI) “Ho fatto una chiacchierata con il giornalista. Lui mi dice ‘Farai il futuro capogruppo?’. Io ‘Anche no, piuttosto me ne vado’. Quindi, chiaramente è stata una battuta, anche provocatoria. Una di quelle battute che si fanno in momenti di difficoltà, anche esasperazione”. Così l’ex ministro M5s Giulia Grillo, in un video su Facebook, sostiene di essere stata fraintesa e di non aver intenzione di lasciare il Movimento 5 stelle per approdare nel gruppo Misto, come sostenuto in un colloquio riportato da un quotidiano.

“Detto ciò, tranquillizzo tutti – ribadisce – non sono passata al Misto. Spero di non dovermene andare dal Movimento, per me sarebbe molto doloroso come quando due fidanzati si lasciano. Ma ribadisco quello che ho sempre detto: rifondare la linea politica, riorganizzare il Movimento in maniera partecipata, quindi niente cose calate dall’alto. E soprattutto evitare di perdere ancora tempo in chiacchiericci, interviste, ma pensare a una seria riorganizzazione come hanno fatto nel nostro Paese tutte le forze politiche che ci hanno preceduto”

Condividi

 

One thought on “Giulia Grillo: lascio il M5s perché non si evolve. Poi ci ripensa

  1. l’unica cosa che hanno fatto quelli del PDM (S-partito Dimmajonese) è intascare milioni facendo finta di fare opposizione, su consiglio di 2 “cialtroni” eufemismo : Grillo-Britannia & KasaLercio-J.P.Morgan.
    Del buon vecchio Movimento 5 Stelle del 2009 neanche l’ombra, lo hanno distrutto, avendo voluto fare così fin dall’inizio, parcheggiando 8-9 milioni di voti, così il sistema continuava a rubare soldi ai cittadini

Comments are closed.