Cgil, Cisl, Uil: equa destinazione soldi recovery fund

ROMA, 22 LUG – Cgil, Cisl, Uil “hanno deciso, oggi, di programmare per i prossimi giorni una serie di iniziative unitarie di mobilitazione a sostegno della piattaforma sindacale per la ricostruzione economica e sociale del paese e dell’Europa, sollecitando l’avvio di un confronto urgente con il Governo sui temi del lavoro, della crescita economica e della riduzione delle diseguaglianze sociali e per una migliore e più equa destinazione delle risorse stanziate dall’Unione Europea con il Recovery Fund“. Lo si legge in un comunicato unitario. (ANSA).

Condividi