Perugia: escluso da progetto di accoglienza, gambiano semina il caos

Condividi

 

E’ fuori dal progetto di accoglienza, semina il caos in centro storico: arrestato. La polizia di Perugia ha arrestato un cittadino gambiano di 24 anni per danneggiamento aggravato continuato. Nel pomeriggio di martedì 7 luglio i poliziotti della Volante e del posto fisso del centro storico sono intervenuti nell’acropoli per due volte in poche ore.

La prima volta in via della Viola, dove il 24enne ha lanciato in aria vari cassonetti della spazzatura. Fermato e accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso.



Poche ore dopo il 24enne è tornato negli uffici dell’associazione di Via della Viola: stavolta scaraventato a terra un cassonetto, rovesciato una fioriera e distrutto una grossa bacheca in legno. Gli agenti lo hanno fermato in piazza IV Novembre e lo hanno arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato continuato.

Negli ultimi giorni il gambiano ha seminato il caos in centro diverse volte.
Tra gli ultimi episodi c’è il danneggiamento del portone d’ingresso degli uffici di corso Cavour della Prefettura. Processato per direttissima: il Tribunale di Perugia ha disposto la custodia cautelare in carcere. Il 24enne è stato rinchiuso a Capanne.“

www.perugiatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -