Scandalo finanziario in Vaticano, Svizzera fornisce documenti

Condividi

 

La Procura della Santa Sede ha ottenuto aiuto dalla Svizzera nelle indagini su uno scandalo finanziario che riguarda una compravendita di immobili. “L’Ufficio federale di giustizia ha ricevuto una richiesta di assistenza in questa vicenda”, ha detto il portavoce Raphael Frei alla Neue Zuercher Zeitung.

“Con una nota diplomatica datata 30 aprile 2020, l’Ufficio federale ha inviato al Vaticano una prima parte dei documenti richiesti”, ha aggiunto il portavoce, senza dare ulteriori dettagli.



La giustizia della Santa Sede sta indagando su presunte irregolarità connesse all’acquisto da parte della Segreteria di Stato di un palazzo di Chelsea, a Londra. Anche l’autorità finanziaria vaticana è sospettata di non aver agito regolarmente. Secondo indiscrezioni di stampa, sarebbero stati usati in modo improprio i fondi dell’Obolo di San Pietro, tra le altre cose. (adnkronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -