‘A settembre ipotesi Regionali’. Conte: ‘ma è scelta condivisa’

Condividi

 

“Si sta lavorando a questa possibilità, non è il governo che decide, è una scelta condivisa”. Spiega, ai cronisti, al Senato, il premier Giuseppe Conte parlando dell’ipotesi del voto sulle Regionali in settembre.

“Con le opposizioni noi abbiamo il dovere di proporre, di confrontarci, di dialogare. Ad esempio sul decreto rilancio, sta alle opposizioni attivarsi per cui il dialogo sia costruttivo”. Lo spiega, rispondendo ad una domanda di Newsmediaset, il premier Giuseppe Conte prima di lasciare Palazzo Madama. E su Iv il premier aggiunge: “Mi sembra che, con le dichiarazioni di ieri, Italia Viva dimostri di aver superato qualsiasi perplessità. Ora c’è da lavorare naturalmente”.



Giuseppe Conte ha un attacco di tosse mentre parla al Senato. Interviene senza mascherina in un’Aula piena e si copre la bocca con la mano e non, come viene indicato, con l’interno del gomito. E parte la protesta dei senatori di opposizione. “La mascherina, la mascherina!” si sente urlare dai banchi del centrodestra mentre dalla maggioranza si leva un applauso. Zittisce tutti la presidente Elisabetta Alberti Casellati: “Sono io che devo tenere l’Aula e basta. D’acccordo?”. Conte riprende a parlare, ma qualche attimo dopo ha un nuovo attacco di tosse. Stavolta è accorTo nel coprirsi la bocca con il gomito e non con la mano. E si scusa: “Ho problemi di gola…”.  ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -