Renzi ha salvato Bonafede. Ecco perché

Condividi

 

Il governo oltre ad affrontare l’emergenza Coronavirus, deve anche fare i conti con i problemi all’interno della maggioranza. Le mozioni di sfiducia presentate dall’opposizione nei confronti del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede dei 5 stelle, tengono tutti sulla corda, visto che Italia Viva minaccia di votarle.

Secondo quanto scrive La Verità, la mossa sarebbe solo strategica per strappare qualche poltrona da parte di Renzi. Va letta in questo senso la visita di ieri di Maria Elena Boschi a Palazzo Chigi, dove ha incontrato il premier Giuseppe Conte. La prima proposta fatta dall’ex ministra a Conte – secondo quanto risulta a La Verità – sarebbe stata proprio una poltrona per se stessa, Boschi al posto di Bonafede. Proposta irricevibile per il premier, che però è servita ad intavolare la vera trattativa.



Italia Viva non si accontenterebbe delle presidenze (affari costituzionali e bilancio), nelle commissioni, ma vuole di più. La poltrona nel mirino sarebbe quella attualmente occupata da Lamorgese, Renzi punta al Viminale. La motivazione sarebbe quella di cambiare strategia, mettendo un politico e non più un tecnico al ministero dell’Interno.

 Affari Italiani



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -