Istat: a marzo produzione industriale -28,4% rispetto a febbraio

Condividi

 

A marzo 2020 l’indice destagionalizzato della produzione industriale è diminuito del 28,4% rispetto a febbraio. Lo stima l’Istat, spiegando che nel primo trimestre dell’anno, il livello della produzione è sceso dell’8,4% rispetto ai tre mesi precedenti. Rispetto a marzo 2019 l’indice è diminuito del 29,3%. A registrare le variazioni negative maggiori i settori della fabbricazione di mezzi di trasporto (-52,6%), industrie tessili e abbigliamento (-51,2%).

Nel complesso si tratta del calo peggiore dall’inizio delle serie storiche (1990). L’indice destagionalizzato mensile mostra marcate diminuzioni congiunturali in tutti i comparti; variazioni negative caratterizzano, infatti, i beni strumentali (-39,9%), i beni intermedi (-27,3%), i beni di consumo (-27,2%) e l’energia (-10,1%).



Corretto per gli effetti di calendario, a marzo 2020 l’indice complessivo è diminuito in termini tendenziali del 29,3% (i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di marzo 2019). Il dato peggiore è quello dei mezzi di trasporto con un calo del 60,1% su febbraio e del 52,6% su marzo 2019.

Tracollo record – “Una disfatta, il coronavirus ha travolto le nostre industrie producendo un tracollo record. Un vero e proprio terremoto che ha abbattuto il nostro sistema industriale”. E’ quanto afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori, aggiungendo: “Una caduta che non ha precedenti neanche rispetto all’anno horribilis del 2009”. Rispetto a marzo 2009, infatti, la produzione è ora inferiore del 23,4%. Per i beni di consumo durevoli, poi, la distanza rispetto a 11 anni fa è del 53,7%, ossia più della metà. Il crollo su base annua del 29,3% registrato oggi è persino superiore a quello che si era verificato nel 2009, quando ci fu un tonfo della produzione rispetto a marzo 2008 del 25,9%.    tgcom24.mediaset.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -