Coronavirus, 12enne chiama i carabinieri: ‘Abbiamo fame’

Condividi

 

‘Abbiamo fame, mio padre non lavora più e il frigorifero è vuoto, aiutateci vi prego!’. E’ il tono di una telefonata che una 12enne ha fatto ieri mattina al 112 e ricevuta dalla Centrale Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Vergato, nel Bolognese. Dopo averla tranquillizzata, l’operatore che le aveva risposto ha inviato una pattuglia a casa della famiglia, di origine straniera e composta da genitori e due figli.

I militari hanno accertato che le parole della ragazzina avevano descritto una situazione reale: il padre, unica fonte di reddito, aveva perso il precario lavoro che aveva a causa dell’emergenza sanitaria e la famiglia non aveva più nulla da mangiare. Di sua iniziativa, la 12enne aveva chiamato il 112. I Carabinieri sono andati a fare la spesa e sono tornati con una scorta di generi alimentari: latte, pasta, uova, farina, carne, biscotti, frutta e verdura.  ansa

 

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Coronavirus, 12enne chiama i carabinieri: ‘Abbiamo fame’”

  1. Bellissimo gesto da parte dei Carabinieri, questo avrebbe dovuto farlo il servizio sociale del comune, ma purtroppo i comuni molto spesso si ”dimenticano” di situazioni del genere.

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -