Terrorismo, estradato in Italia mullah Krekar. Atterrato a Fiumicino

E’ atterrato questa mattina a Fiumicino Faraj Ahmad Najmuddin, conosciuto come mullah Krekar, già leader dell’organizzazione terroristica sunnita Ansar Al Islam. Estradato dalla Norvegia, dove era residente dal giugno del 1991 dopo aver ottenuto un permesso come rifugiato, è stato portato dai carabinieri nel carcere di Rebibbia dove rimarrà in custodia in attesa di proseguire l’iter giudiziario instaurato nei suoi confronti di fronte alla Corte d’Assise di Bolzano.

Condannato dalla Corte di Assise di Bolzano a 12 anni di reclusione, è ritenuto colpevole di aver costituito una propria organizzazione terroristica di matrice curdo-sunnita, denominata ‘Rawti Shax’, dotata di ramificazioni operative e organizzative transnazionali sotto forma di cellule presenti in Italia (i cui sodali sono già stati condannati in via definitiva), in Norvegia, in Germania, in Inghilterra, in Svizzera, in Grecia, in Finlandia e in Iraq.  adnk

Condividi