Centro Covid-19 in mezzo ai disabili gravissimi, “alla regione Lazio ci sono criminali”

di Francesco Storace – – secoloditalia.it – Il Centro Covid in mezzo ai disabili più gravi. Criminali, alla regione Lazio ci sono criminali, sadici, incapaci. Non si può spiegare altrimenti il massacro prossimo venturo se non fermano l’ultima follia. Accade dalle parti di Ostia. Nella frenesia di mettere posti letto contro il coronavirus, prima si rivolgono a privati specializzati in cardiochirurgia, trascurando il pubblico. Poi, per far vedere che sono tanto bravi, dov’è che individuano la sede per un centro Covid-19? I geni che governano la regione scelgono il Cpo di Ostia. Che ai più dirà poco, ma si tratta del centro paraplegici di Ostia, ossia i disabili più gravi.

E che fanno giunta e dirigenti? Come la Befana sono andati di notte e sono andati a piazzare posti letto in mezzo alle sedie a rotelle dei malati che stazionano lì da tantissimo tempo. Una vergogna. Cinismo. Omicidio annunciato. Sono pazienti mielolesi, sicuramente immunodepressi, affetti da lesione da decubito con germi multi resistenti, con impegno respiratorio dovuto al tipo di lesione neurologica. E voi mandate lì i ricoverati per coronavirus? Ma siete impazziti completamente?

Dice chi se ne intende, a proposito degli ospiti di una struttura che noi facemmo rinascere nei primi anni duemila e poi fu di nuovo depotenziata: “le complicanze polmonari nelle persone con lesione midollare rappresentano la causa più comune di morte esse sono rappresentate dall’insufficienza respiratoria, dalle infezioni polmonari e dall’atelettasia”.

Tutto di nascosto, ma non ci riuscirete – In quella struttura ci sono anche pazienti in dialisi. Sono deboli, trapiantati, immunodepressi. Soggetti ad alto rischio di infezione anche loro. Il virus per i Mielolesi e i dializzati – a parlare sono i medici e non pericolosi estremisti di destra – è altamente letale.

La cosa peggiore è che tutto questo sia avvenuto praticamente di nascosto, giustamente vergognandosene. Non hanno avvisato nessuno, nemmeno i medici del Cpo. Ieri sera hanno portato i primi letti. È una vergogna da scongiurare. Ci appelliamo ai consiglieri regionali di ogni partito: fermate questo piano scellerato. Se serve violare le ordinanze per manifestare davanti al Cpo, lo faremo. Dobbiamo farci arrestare per impedirlo?

Condividi