Conte avoca a sé i pieni poteri. Dove sono i finti antifascisti?

Condividi

 

#VOCEDEVERBORIFLETTERE
Viene da riflettere sul comportamento dei ‘bella ciao’ in merito al messaggio alla Nazione dell’avocaticchio delle cause perse. Ricordo che Salvini, in piena maggioranza di voti e nell’esercezio della sua funzione di Ministro ELETTO dal voto popolare, si permise di invocare maggiori poteri.
I comunisti e loro derivati e surrogati, gridarono:
RAZZISTA, FASCISTA!

Ora che il buono a nulla e capace di tutto che siede abusivamente al Governo e, malgrado gli Italiani non lo abbiano legittimato con il voto e occupa abusivamente Palazzo Chigi, AVOCA a sé i PIENI POTERI (nessun confronto con quelli invocati da Salvini) ‘degni’ solo di un DITTATORE. E da DITTATORE si permette creare ancora più ANSIA e ALLARMISMO nella popolazione di quanto ce ne sia già, con messaggi alla Nazione di mussolinesca memoria a mezzanotte e senza aver neanche presentato un DL.

Ovviamente, nessuno dei Media di regime stigmatizza la grave arroganza, supponenza e prepotenza e tantomeno lo fanno i fascisti antifascisti, i bella ciao o quelli che di dicono difensori della Democrazia e della Costituzione.

Armando Manocchia

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -