Coronavirus, requisito farmaco essenziale: stava per essere esportato

Il commissario straordinario all’emergenza covid-19, Domenico Arcuri, ha fermato l’esportazione di un farmaco essenziale per la sedazione dei pazienti intubati, disponendo la requisizione del quantitativo, come permesso dalla legge. L’ordinanza è stata disposta d’accordo con il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Il farmaco è realizzato da un’azienda italiana produttrice in Lombardia. tgcom24.mediaset.it

Coronavirus, GdF sequestra componenti terapia intensiva diretti in Sudafrica

Condividi