Coronavirus, GdF sequestra componenti terapia intensiva diretti in Sudafrica

Sequestro all’Interporto. I funzionari della Dogana di Bologna, assieme ai militari della Guardia di Finanza, hanno sequestrato un carico di componenti per macchinari di terapia intensiva, impedendo il tentativo di illecita esportazione dei dispositivi sanitari.

Si tratta di circa 13.200 componenti, destinati alle apparecchiature di terapia intensiva. Il carico era in procinto di essere inviato in Sudafrica. I dispositivi sono stati quindi sottoposti a sequestro e messi a disposizione della Protezione Civile per il contenimento e la gestione dell’emergenza da coronavirus (Covid-19), in conformità alle recenti disposizioni legislative emanate dal Governo.

www.bolognatoday.it

Condividi