Coronavirus, Cremona: arrivati i primi sanitari Usa, Finarvedi finanzierà soggiorno

Sarà Finarvedi a finanziare la permanenza dei 60 operatori sanitari, tra medici e infermieri in arrivo a Cremona grazie all’organizzazione umanitaria Samaritan’s Purse, per affiancare il personale sanitario di Cremona ormai allo stremo, aprendo 68 posti letto nell’ospedale da campo che nel giro di 48 ore da domani mattina sarà allestito nel parcheggio dell’ospedale. Lo scrive www.cremonaoggi.it

Lo ha annunciato poco fa il presidente della Regione Attilio Fontana: “Ho parlato oggi al telefono con il cavaliere Giovanni Arvedi per manifestargli una volta di più la gratitudine per il lavoro che svolge a vantaggio della sua comunità e quindi per tutti noi lombardi”, ha detto il governatore.

“Con la sua Finarvedi si è fatto carico dell’intero onere relativo alla permanenza per tre mesi a Cremona dell’equipe di 60 persone, tra medici, infermieri e tecnici provenienti dagli Stati Uniti, che opereranno all’interno dell’Ospedale da campo dotato di 60 posti letto e 8 posti di terapia intensiva”.
Il personale, che in parte giungerà stasera, sarà ospitato pertanto presso l’albergo Continental di Cremona, senza oneri aggiuntivi per la ONG, “cui va il ringraziamento e la riconoscenza di tutti noi”.

 

Condividi