“Azzeratevi gli stipendi e morite di fame come gli altri fino a fine emergenza!”

prof Valerio Malvezzi – RadioRadioTV

In condizioni drammatiche si rasenta talvolta la comicità.
E’ uscito un Decreto, tra i tanti riferiti al virus, che in ciò non ha deluso.
Sono stati stabiliti 600 euro di indennità per coloro che, essendo bloccati in casa per le decisioni del Governo non possono fatturare o pagare i loro fornitori né portare il pane a casa.

“Grazie per l’elemosina”, forse è questo il commento che si aspettano questi signori, forse si aspettano gratitudine visto che confondono un mancato fatturato con un mancato #reddito: due cose totalmente differenti.

Con persone che ragionano così c’è una sola proposta da fare: visto che voi politici siete così sensibili alle necessità delle persone, anziché fargli l’elemosina, azzerate gli stipendi dei parlamentari o dei #Ministri.
Sono certo che, vista la generosità che ostentate sarete certamente favorevoli a questo provvedimento.

Che duri però finché non finirà l’emergenza: esattamente come gli altri devono morire di fame fino a quel giorno, così voi dovete contribuire a questo spirito di sacrificio.
Vedrete che avendo più tempo per ragionare su cosa vuol dire non avere entrate per il sostentamento della propria famiglia, partorirete leggi migliori di quelle viste finora.

Condividi