Coronavirus, Galli: se non va in quarantena il 70% dei contagiati, non se ne esce

Il dr. Massimo Galli, che dirige il reparto di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano: “”Ieri è uscito un importante lavoro su ‘The Lancet’ che dice che quando abbiamo una infezione che determina che ogni singolo caso ne infetta altri due, due e mezzo. Se non siamo in grado di intervenire, monitorare e quarantenare almeno il 70% delle persone certamente infettate, non si potrà bloccare l’epidemia nell’arco di tre mesi”

“Serve l’inasprimento delle sanzioni, il concetto è che bisogna stare a casa. Perché ci può aiutare ad uscire dai guai. E’ quindi opportuno mettere in atto ulteriori misure di contenimento”

Condividi