Buffoni!

di Ornella Mariani

Finalmente ha parlato!!!!!
Finalmente si è ricordato di parlare
E tuttavia sarebbe stato meglio se, questa volta, avesse taciuto.
Ha detto, mentendo, che disponiamo di un “eccellente sistema sanitario”.
In realtà disponiamo di un Ceto Medico e Paramedico che si espone senza risparmio e sulla propria pelle, con una deontologia senza precedenti in un Paese in cui il “Sistema sanitario” è stato fottuto dalla corruttela e dai tagli a vantaggio di scelte sconsiderate, come l’accoglienza indiscriminata.

Ha detto che dobbiamo aver fiducia nell’Italia.
Di fatto abbiamo fiducia nell’Italia: è in Lui e negli Incompetenti al Governo che, a giusta ragione, non ne abbiamo.
Ha chiesto di contenere l’allarmismo: forse non ha letto le prescrizioni di un decreto che è un capolavoro di contraddizioni e di imbecillità.

Vediamo: priorità al rilancio dell’Economia.
E, in omaggio ad essa, ci hanno consegnato al linciaggio internazionale con la connivenza di Media, surrettiziamente ignorando il caso tedesco: noto fin dal 30 gennaio.

Hanno sconsideratamente sottovalutato gli eventi e demonizzato Chi chiedeva garanzie, bollandolo ancora una volta come Razzista: il problema, dunque, era il Razzismo e non il virus.
Se il focolaio della Germania fosse stato subito preso in considerazione, forse ci sarebbe stato il tempo di valutare misure adeguate e si sarebbe evitato lo sputtanamento internazionale del Paese, con le prevedibili conseguenze sulla sua già fragilissima Economia.

Si è preferito, invece, veicolare l’immagine di una Realtà/Lazzaretto che ha infettato il mondo.
Si è preferito screditare la Professionalità degli Scienziati che hanno fornito credibili elementi a sostegno della ipotesi di un virus esito di un esperimento di laboratorio.
Si è preferito tacere la verità e sottoporre la dignità nazionale ad ogni sorta di denigrazione: sulla quale, piuttosto che preoccuparsi del Rolex di un Carabiniere già passato da Vittima a Carnefice, un Magistrato serio dovrebbe aprire un’inchiesta giudiziaria a carico del Premier e della sua ineffabile squadra per attentato alla salute pubblica.

E adesso, i Buffoni di Regime vogliono rilanciare il Made in Italy e il Turismo alimentando un clima di isolamento con misure che ci rendono Prigionieri di ordinanze grottesche.

Qualche perla:
sospensione degli eventi sociali, degli spettacoli cinematografici e teatrali, delle competizioni sportive; chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado; blocco dei viaggi d’istruzione; veto d’accesso a Parenti e Visitatori in strutture di ospitalità e lungo degenza, residenze sanitarie assistite e strutture residenziali per Anziani; consiglio di abluzioni con soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani; interdizione all’abbraccio e alla stretta di mano.

Dulcis in fundo: “mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro”.
In proposito, manca l’ordine di dotazione personale del metro!
Con queste premesse, non si comprende a quale titolo uno Straniero venga in vacanza in Italia in vacanza; o quale Imprenditore possa decidere di farvi un investimento.

E di più: in piena Emergenza e a fronte del quadro di un’Italia squalificata ancora una volta da questa Classe politica e devastata da una recessione di enorme portata, c’è un Deputato pidino che non si preoccupa del virus.
E’ Alessandro Zan, che il 30 marzo presenterà ufficialmente alla Camera una legge contro l’Omotransfobia sfuggendogli la inutilità giuridica e sociale della iniziativa, stante già nella Costituzione la tutela della Persona in quanto tale.
E’ l’ennesimo tentativo di imbavagliare Chiunque, per formazione etica o religiosa, disapprovi le adozioni gay; lo stravolgimento della genitorialità; la pretesa di modificare il sesso.

Questi Soggetti salveranno l’Italia dall’aggressione virale.

La domanda legittima è: chi salverà Noi da questi Soggetti?

Condividi