Picchiata con una livella da muratore e stuprata

Roma – Labaro: picchia la compagna con un manico di scopa e poi la violenta, arrestato 37enne. Picchiata e stuprata in casa dal compagno con il quale era tornata a vivere da poco. A scatenare le violenze la gelosia dell’uomo. E’ accaduto a Labaro, a Roma nord.

Sono stati gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo, diretto da Massimo Fiore, ad attivare immediatamente il 118 dopo essere intervenuti per una segnalazione di lite in appartamento ed aver trovato una donna, con una copiosa perdita di sangue che fuoriusciva dall’orecchio sinistro, dalla caviglia e dei grossi ematomi sulla spalla e sul gluteo.

La vittima ha raccontato ai poliziotti di essere stata picchiata dal compagno con un manico di scopa ed una livella da muratore e con il quale era tornata a vivere da poco tempo. Solo in un secondo momento, probabilmente per vergogna ha anche parlato della violenza sessuale subita, per la quale immediatamente è stato attivato il protocollo “codice rosa”, una volta arrivata in ospedale.

Il compagno, un 37enne di origine romena, arrestato per lesioni e violenza sessuale, è stato tradotto presso il carcere di Regina Coeli. Sembra che a scatenare l’aggressione sia stata la gelosia nei confronti della compagna, per una presunta relazione con un suo amico.

La vittima per le ferite riportate, è stata refertata con 20 giorni di prognosi.

www.romatoday.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi