Caso Algeria, Di Stefano (M5s): ‘Stiamo tutelando le acque italiane’

Condividi

 

 

L’Italia “non sta rischiando un bel niente” e ha già concordato con l’Algeria la formazione di una commissione tecnica mista per la delimitazione del confine marittimo che inaugurerà i lavori “a brevissimo” ad Algeri. Lo scrive in un post su Facebook il sottosegretario agli Affari esteri, Manlio Di Stefano, in risposta al leader della Lega Matteo Salvini che in giornata ha chiesto al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di riferire alla Camera sulle “pretese dell’Algeria di mettere le mani sul mare di fronte alla Sardegna” in occasione del question time di domani.

“Rassicuro Salvini, mentre lui da ministro dell’Interno dormiva svegliandosi ogni tanto per parlare di immigrati, noi stavamo già tutelando gli interessi italiani anche sulla questione delle nostre acque al largo della Sardegna”, afferma in serata Di Stefano, ricordando come il decreto con cui l’Algeria ha definito la sua Zona economica esclusiva risalga al 20 marzo del 2018, “addirittura prima della formazione del governo Conte I”. agenzianova.com

Furto del mare sardo, guerra all’Onu per fermare l’Algeria

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -