Mestre, donna si dà fuoco davanti a Tribunale dei minori

VENEZIA, 20 GEN – Una donna si è cosparsa di liquido infiammabile e si è data fuoco davanti alla sede del Tribunale dei minori di Mestre. Il gesto sarebbe da mettere in relazione ad un procedimento della giustizia civile che la vede coinvolta. (ANSA).

Sul luogo del rogo sono stati ritrovati una tanica con del liquido infiammabile, una foto e un cartello, scritto in un italiano stentato. Nel messaggio si farebbe riferimento all’affidamento della figlia Sofia e al marito. Quest’ultimo risiederebbe nel Trevigiano. I primi a soccorrere la giovane e a tentare di spegnere le fiamme sono state le guardie giurate che sorvegliano la sede giudiziaria

Condividi