Uccide un’ebrea al grido “Allah akbar”, assolto. Proteste a Parigi

L’antisemitismo islamico non viene punito. Francia, proteste per la sentenza che assolve un uomo che, al grido di “Allah Akbar”, aveva ucciso la sua vicina di casa, una donna ebrea. Intanto, nuovo episodio di minacce col coltello, arrestato un islamico radicalizzato a Metz

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi