Meloni: troppa distanza tra governo e volontà popolare, Mattarella lo sa

‘Credo che la transumanza parlamentare non servira’. Il governo andra’ a casa per logoramento. Per il bisogno che hanno tutte le forze politiche della maggioranza di segnalare la loro esistenza in vita. Questo portera’ all’implosione”. Lo dice la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, intervistata dal Messaggero.

”Se il centrodestra vince” in Emilia-Romagna, ”credo non ci sia piu’ margine per il governo. Anche il Presidente della Repubblica, in quel caso, dovrebbe considerare qual e’ il sentimento popolare in Italia. Una cosa che non si dice mai e’ che, secondo il diritto costituzionale, l’istituto dello scioglimento anticipato delle Camere e’ proprio lo strumento di cui il Capo dello Stato dispone quando dovesse ravvisare che c’e’ una distanza troppo larga tra il sentimento popolare e cio’ che accade nel Palazzo. Questo, naturalmente, Mattarella lo sa molto meglio di me e non ha bisogno di consigli”.

Meloni definisce ”un discorso di alto profilo”, quello del presidente Mattarella a fine anno: ”Mi sono piaciuti i richiami all’identita’ italiana. Una visione da italiano orgoglioso, nella quale io, essendo una italiana orgogliosa, mi ritrovo con facilita’. Purtroppo il discorso del Presidente si scontra con la realta’ dei fatti. Questa, a causa dell’attuale governo, e’ un’Italia minimale, curva su se stessa, incapace di stare a testa alta”.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi