Ridotta in sedia a rotelle da un immigrato, la storia di Luana

Ridotta in sedia a rotelle da un immigrato, la storia di Luana. La ragazza era controllore su un bus di Roma, quando fu colpita con una testata in faccia da un egiziano senza biglietto, che le fratturò il setto nasale. Poi ci fu l’emorragia cerebrale.

L’uomo ha fatto solo 14 mesi di carcere; poi è stato rispedito al suo paese. La vita di Luana e della sua famiglia non è più la stessa, compresi i problemi economici per le cure.

Condividi