Germania: sparite prove dello scandalo che coinvolge Von der Leyen

Condividi

 

di Guido da Landriano – Il bello dell’Europa e della Germania è che la è tutto pulito, tutto garantito al limone… oppure no? Come riporta la stampa tedesca, SZ in testa, prove molto importanti riguardanti lo scandalo McKinsey – Ministero della Difesa Tedesco avvenuto quando era in carica. Il telefono cellulare di stato che lei utilizzava come ministro, parte delle prove riguardanti lo scandalo, è stato consegnato agli inquirenti come prova per poi scoprire che tutta la memoria è stata preventivamente cancellata lo scorso agosto e le prove sono state completamente cancellate.

Lo scandalo riguarda la concessione di consulenze multimilionarie alla società McKinsey per la realizzazione di un piano di riforma dell’esercito tedesco, il tutto con un contratto di 390 milioni di euro e con l’assunzione di ex dipendenti della società americana. Il tutto poi non portò ad un piano particolarmente efficace, anzi si rivelò un enorme spreco di denaro, tanto da causare un’inchiesta parlamentare sullo spreco, con accuse dall’interesse privato alla distruzione di denaro pubblico. Lo scandalo è ancora più evidente perchè in una situazione in cui l’esercito giace in una scarsità di risorse pressante.

Naturalmente le opposizioni sono insorte tutte, da AfD ai Verdi, parlando di furto, di scandalo, di cancellazione di prove che ora mettono in pericolo la prosecuzione dell’inchiesta. I dati, al contrario di un telefono normale, non possono essere recuperati, dato il livello di sicurezza dello strumento, quindi importanti prove sono andate perse, come ammette la stessa giustizia. In Italia non si parlerebbe d’altro, in Europa va tutto benissimo.

scenarieconomici.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -