Svezia, criminalità a Malmö: droni in azione contro le gang

In risposta al crescente problema del crimine e della mancanza di poliziotti, la città di Malmö, in Svezia, ha installato droni equipaggiati con telecamere per sorvegliare la città in ogni momento.

In un comunicato stampa, la polizia di Malmö afferma che i droni saranno usati tutto il giorno negli spazi pubblici, in particolare in quelli frequentati dai trafficanti di droga come Söderkulla, Oxie, Kirseberg e Hermodsdal, riferisce Aftonbladet.

“Il lavoro con UAS (Unmanned Aerial System) può svolgersi 24 ore su 24 in luoghi pubblici, specialmente nei centri cittadini e dove viene spacciata droga. Lo scopo è la prevenzione della criminalità e la sicurezza”, si legge nel comunicato stampa della polizia.

L’annuncio di schierare i droni è parte della “Operation Rimfrost”, un programma di sei mesi volto a combattere l’attività delle gang. “Useremo UAS con le telecamere nei prossimi mesi. Sono un buon complemento al pattugliamento a piedi e ad altre misure di sicurezza che adotteremo“, ha affermato Michael Mattsson, vicecapo del comando dell’operazione Rimfrost nella regione meridionale.

“Ci aiuteranno a prevenire e fermare il crimine”, ha aggiunto.

Nell’ultimo anno, il livello di criminalità e violenza in Svezia è auentato soprattutto nella città multiculturale di Malmö.

Giorni fa, due persone sono state uccise a colpi di arma da fuoco fuori da una discoteca nel centro di Norrköping, in quello che si ritiene un crimine lagato alle gang.

A ottobre, la polizia svedese ha pubblicato statistiche che rivelano che il numero di attacchi con bombe ed esplosivi, tra gennaio di luglio 2019, è aumentato del 45 percento rispetto allo stesso periodo del 2018.

voiceofeurope.com

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi