Protesta dei migranti, a Napoli sfilano le ‘sardine nere’

Oltre 200 ‘sardine nere’ del Movimento Migranti e Rifugiati di Napoli hanno fatto il loro esordio oggi manifestando in corteo per chiedere l’accelerazione dei tempi della procedura per il riconoscimento della protezione internazionale, il rapido rilascio dei permessi di soggiorno. Mostrando manifesti contro l’ex ministro Salvini e contro l’attuale titolare del Viminale, Lamorgese, i migranti sono partiti in corteo da Piazza Garibaldi diretti verso la Questura.

All’altezza di Via Mezzocannone c’è stata una deviazione verso la zona dei turistica dei Decumani. “Cambiano i governi e ministri dell’Interno, ma non cambiano le politiche contro i migranti, i rifugiati e le fasce più deboli della popolazione” affermano il Movimento Migranti e Rifugiati Napoli e l’Ex-Opg Je so’ Pazzo.

“Le nostre vite non possono più aspettare, scendiamo in piazza per richiedere l’immediata abrogazione dei decreti sicurezza e contro le procedure dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Napoli, che attraverso la macchina della burocrazia continua a tenere in un limbo giuridico la vita di centinaia di persone e non garantisce ai richiedenti protezione internazionale di accedere all’istituto della protezione internazionale come sancito dalla Costituzione e dalle leggi attualmente in vigore”.  ANSA

 

Ieri, i migranti hanno protestato a Foggia e Reggio Calabria

Calabria, un centinaio di migranti blocca il Porto di Gioia Tauro

Tensione altissima a Reggio Calabria dopo l’arrivo di un centinaio di migranti, i quali hanno bloccato il traffico sulla via Marina bassa.

Migranti in rivolta a Foggia, sassi contro la polizia “vi blocchiamo il Natale”

Tensione, questa mattina, nei pressi del ‘GrandApulia’, in zona Asi. Un centinaio di migranti, accomapagnati da ‘Campagne in Lotta’, ha letteralmente bloccato gli accessi da e per il centro commerciale, paralizzando il traffico per oltre un’ora. Necessario, sul posto, l’intervento della polizia in tenuta anti-sommossa che ha effettuato alcune cariche con lancio di lacrimogeni. Non…

 

Condividi