Roma, omicidio Sacchi: 5 misure cautelari, anche Anastasia Kylemnyk

Condividi

 

Svolta nelle indagini per il delitto di Luca Sacchi, il ragazzo ucciso con un colpo di pistola a Roma. I carabinieri hanno notificano un’ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di cinque persone. Tra queste ci sarebbe anche Anastasia Kylemnyk, la fidanzata della vittima, per la quale è stato disposto l’obbligo di presentazione in caserma.

Per gli investigatori, la ragazza avrebbe tentato di acquistare un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti. Un totale di 70 mila euro per l’acquisto di 15 chili di droga nello zainetto di Anastasia Kylemnyk. Questo quanto emerso nel corso dell’incontro con la stampa a piazzale Clodio, alla presenza del procuratore facente funzioni, Michele Prestipino e dell’aggiunto Nunzia D’Elia, sugli sviluppi dell’indagine che hanno portato all’emissione di cinque misure cautelari.

E’ stata inoltre perquisita l’abitazione dove la fidanzata di Sacchi vive con i genitori a Roma.

I destinatari della misura della custodia cautelare in carcere, per concorso in omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un’arma comune da sparo sono i due ragazzi già reclusi, fermati nei giorni successivi all’omicidio, e un terzo ragazzo 22enne considerato colui che materialmente li ha armati.

Tra gli arrestati c’è anche Giovanni Princi, il pregiudicato amico del personal trainer ucciso con un colpo di pistola alla testa. Secondo l’accusa, Princi il 23 ottobre ha svolto la trattativa con i pusher per l’acquisto dell’ingente quantitativo di droga. tgcom24.mediaset.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -