Anziana malmenata e rapinata in casa, arrestato albanese

Condividi

 

Bolzano – Un caso di violenza tremenda. E non è la prima volta che nel capoluogo del Trentino Alto Adige accadono fatti simili a questo. Momenti di paura per una signora anziana che a Bolzano è stata sequestrata, malmenata e rapinata dei gioielli nel suo appartamento. Un ventunenne di origine albanese sospettato dell’aggressione è stato arrestato dai carabinieri per sequestro di persona e rapina aggravata, dopo alcune settimane di indagini coordinate dal pm Axel Bisignano.

Il giovane, notata l’anziana prelevare da un bancomat nel quartiere Europa (in zona di via Rovigo), l’ha seguita fino a casa. Poi ha suonato al campanello ed è entrato nell’appartamento. La donna non ha voluto indicare il luogo dove aveva messo i contanti e a quel punto l’uomo l’ha pesantemente minacciata, immobilizzata e aggredita. Il malvivente, giovane albanese senza lavoro, è fuggito sottraendo alcuni gioielli che aveva trovato nelle stanze.



Nel pomeriggio di lunedì 25 novembre, i carabinieri di Bolzano hanno arrestato il 21enne ritenuto responsabile di sequestro di persona e rapina pluriaggravata nei confronti dell’anziana. I fatti risalgono però al 4 novembre. E ci sono volute diverse settimane di indagini e controlli affinché il responsabile venisse consegnato alle forze dell’ordine.[…]

Non è il primo caso che nella calmissima Bolzano accadono fatti come quello in questione. Già il 31 dicembre dello scorso anno una donna anziana, di 95 anni, venne rapinata a due passi da casa. Anche in quel caso il malvivente venne arrestato. Ma, questa, è un’altra storia.

www.ilgiornale.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -